Crea sito

Serie A TIMVISION – anticipi della 16.ma giornata: Juventus passa a Verona

Pochi problemi per la Juventus in terra scaligera: quattro reti a un Verona, vittima sacrificale delle bianconere, sempre più prime.

Un dominio durato novanta minuti, quello delle bianconere, che partono a spron battuto e, dopo 9 minuti, tra il vantaggio juventino e Zamanian c’è solo la traversa, che ferma il destro della francese.

Passano dodici minuti e, stavolta, a negare il goal alla squadra di Rita Guarino è il palo, sul quale va a impattare la conclusione di Barbara Bonansea. La numero 11 bianconera fa doppietta di legni al 36′, colpendo la traversa con un tiro a giro a portiere battuto.

Sembra una maledizione ma, al secondo minuto di recupero, Hyyrynen trova la rete del vantaggio su assist di Bonansea. Il primo tempo si chiude, quindi con la Juventus avanti uno a zero nel conto dei goals e tre a zero in quello dei legni.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, con la Juventus che sfiora ripetutamente il raddoppio con Girelli e Bonansea. La svolta arriva al 71′, con Cristiana Girelli che, sugli sviluppi di un corner, anticipa di testa Forcinella per il 2-0. Il Verona si spegne e la Juventus fa tris con Pedersen e poker con Staskova, mettendo definitivamente la parola fine al match.

Juventus Women (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen (83′ Sikora), Salvai, Sembrant, Boattin; Galli, Caruso; Rosucci (54′ Alves); Zamanian, Girelli (77′ Staskova), Bonansea. All. Guarino

Hellas Verona Women (4-3-3): Forcinella; Ledri, Perin, Solow, Sardu; Cantore, Baldi (77′ Lazzari), Pasini (61′ Pirone); Glionna (86′ Franco), Mella, Zanoletti. All. Pachera

Marcatori: 45’+2 Hyyrynen, 70′ Girelli, 81′ Pedersen, 84′ Staskova

Arbitro: Giuseppe Rispoli di Locri