Crea sito

Serie A TIMVISION – 13.ma giornata: Milan ok, ma che fatica

Non si ferma la corsa del Milan verso il secondo posto: le ragazze di Ganz battono di misura l’Orobica, faticando forse più del previsto.

La partita è un assedio rossonero dall’inizio alla fine: si gioca praticamente a una porta, con Milan in attacco e Orobica a difendere lo 0-0. La svolta arriva al 61′, quando Maurizio Ganz sostituisce Marta Carissimi con Linda Tucceri Cimini.

Al 72′ su corner della stessa Tucceri Cimini, Sandra Zigic colpisce di testa e, a portiere battuto, soltanto il palo alla le nega la gioia di un goal che, visto l’andamento della partita, sarebbe meritato. Dieci minuti dopo ci prova Giacinti, ma il suo destro si spegne tra le braccia del portiere avversario Lonni, protagonista, assieme alla sua difesa, di una prestazione encomiabile.

A due minuti dalla fine, però, la difesa dell’Orobica deve capitolare: su azione personale di Giacinti, Lonni si supera un’altra volta ma, sulla respinta, la più lesta è Čonč che, con un preciso destro insacca alla destra dell’incolpevole portiere avversario.

Gli ultimi minuti e i 5 di recupero sono ordinaria amministrazione per le rossonere che, al fischio finale, possono sfogare la loro gioia per una vittoria che le tiene ancora in corsa per il secondo posto.

Orobica Calcio Bergamo vs Milan 0-1 (HT 0-0)

Marcatori: 88′ Čonč

Orobica (4-5-1): Lonni; Hilaj, Vavassori, Visani, Zanoli; Foti, Merli C. (70′ Foti), Magni, Marolt (48′ Milesi), Muya; Kalasic (65′ Cortesi)

Milan (4-3-3): Korenciova; Bergamaschi, Vitale, Fusetti, Heroum; Čonč, Jane Refiloe, Carissimi (61′ Tucceri Cimini); Bjorg, Begic (45′ Zigic, 77′ Tamborini), Giacinti